La figura di Giovanni Bosco.

Intelligenza e cuore in un valido messaggio educativo

Una sintesi esauriente su Giovanni Bosco educatore e il significato globale del suo messaggio nel suo e nel nostro tempo sono impossibili. Su due elementi sembra possibile e opportuno insistere, probabilmente tra i più fondamentali e significativi, forse anche accettabili e indiscutibili da tutti: l'intelligenza, l’intuizione, del suo tempo e dei suoi fenomeni caratteristici, specialmente se connessi con la preponderante vocazione giovanile, e il quasi connaturale istinto di adeguarvi pensieri, sentimenti, azioni; e insieme, l'amore, sincero e profondo, la schietta simpatia, che segnò inconfondibilmente la sua azione umana, cristiana, sacerdotale.

Intuizione e cuore, trasfigurati sul piano della santità, costituiscono, probabilmente, il segreto dell’entusiasmo, della benevolenza, diciamo, dell’affetto vivissimo che circondò Giovanni Bosco e lo accompagna ancora, in ambienti diversi e tra uomini di fede e tendenze addirittura opposte (Cfr. Braido).

 

Attività didattica per l'Anno accademico 2016-2017 Sede di Roma
 
1° semestre

EB1622 Formazione dei dirigenti (5 ECTS 36 ore frontali)
EB3621 Ricerca e sperimentazione nelle istituzioni formative (5 ECTS 36 ore frontali)
EB3611 Metodologia della ricerca pedagogica (5 ECTS 36 ore frontali)
EB3620 Statistica II: inferenziale (5 ECTS 36 ore frontali)
EB3661 Esercitazioni di Statistica II (5 ECTS 36 ore frontali)

 
2° semestre

EB3610 Metodologia del lavoro scientifico (titolare prof. Casella F. - x ore)
EB3612 Statistica I: descrittiva (5 ECTS 36 ore frontali)
EB3660 Esercitazioni di Statistica I (5 ECTS 36 ore frontali)